in ,

InnamoratoInnamorato

Sport City Day a Milano: promuovere lo Sport e creare connessioni

Progetti, incontri e l’innovativa app “Teamooky” per unire la community degli sportivi

Il 17 settembre, a Milano, nel Hub di quartiere del Gallaratese Spazio Indifesa, si è svolto lo “Sport
City Day”, una giornata dedicata alla promozione dello sport, in vista di Milano Cortina 2026.

Diverse fondazioni, enti e associazioni sportive locali hanno presentato i propri progetti e permesso ai bambini di divertirsi, cimentandosi nelle varie discipline. Inoltre, si sono succeduti, tra la mattinata e il pomeriggio, una serie di incontri con esperti, che hanno trattato argomenti molto interessanti, spaziando dall’alimentazione all’inclusione agli abusi nel mondo dello sport.

Hanno raccontato la loro esperienza, tra i tanti ospiti, Daniela Simonetti, giornalista e founder di ChangeTheGame, che si occupa di abusi nel mondo sportivo, Rocco Giorgianni, segretario generale della Fondazione Milan, e Aurora Caporossi, presidente e founder dell’associazione no-profit Animenta APS, che informa e sensibilizza sui Disturbi del comportamento alimentare.

Le attività

La vicesindaca del Comune di Milano, Anna Scavuzzo, e il Direttore Generale della fondazione Terres des Hommes Italia, Paolo Ferrara, hanno inaugurato la manifestazione.

Sono state numerose le iniziative svoltesi durante la giornata. Tra gli sport presenti: kick boxing, rugby, calcio tennis, basket, pallavolo, scacchi, danza (esibizione di caraibici, duo irish tap, gruppo Bollywood), arti marziali e altri.

È stata anche organizzata un’attività specificatamente per i residenti del quartiere, per cercare di ridare vita a questo spazio urbano tramite un progetto di “design thinking”, dove le idee di tutti potevano essere mescolate e, magari in futuro, utilizzate per riprogettare la zona in modo da renderla più attraente anche per i giovani.

Si è parlato inoltre di Milano Cortina 2026 con Martina Riva, Assessora allo Sport, Turismo e Politiche Giovanili. Dall’anno prossimo, sarà possibile candidarsi per lavorare come volontari durante l’Olimpiade.

Insomma, seppur senza una massiccia affluenza di pubblico, chi ama ciò che fa si è impegnato al massimo per trasmetterlo a chiunque avesse di fronte.

Teamooky

Tra gli stand presenti, insieme agli osteopati e massaggiatori dello sport di TakeCare e ad Animenta APS, era presente anche il neonato gruppo di Teamooky.

teamooky

Si tratta di un’app social gratuita (ufficialmente sull’appstore dal 17 settembre) che permette di trovare altre persone appassionate di sport. L’obiettivo dei due founder, Salvatore Pellegrino (32 anni) e Giuseppe Galasso (33 anni), entrambi siciliani, è quello di mettere in contatto e aiutare le persone a organizzare attività sportive insieme ad altri utenti che, spesso, non si conoscono.

Quale momento migliore per presentarla al pubblico se non durante una giornata dedicata proprio allo sport? L’idea risale al 2020, quando Salvatore, non riuscendo a trovare amici con cui divertirsi a beachvolley e reduce da una pandemia passata a giocare online, si chiese come poteva fare a portare la mentalità degli e-sports nel mondo reale. Il loro intento base è recuperare quella competitività “sana” tipica dei bambini, che si incontrano al parco con un semplice pallone e due zaini a fare da porta. Credono fortemente nell’importanza del contatto fisico.

Tramite il social, si possono creare eventi (di calcio, basket, padel; ci sono vari sport e, mano a mano, ne verranno aggiunti), anche non necessariamente prenotando un centro sportivo, ma, per esempio, in una piazza. Si può scegliere una fascia d’età e se aprirlo a un solo sesso oppure “misto”. Tramite il “matching”, invece, ci si potrà unire a un altro evento, specificando lo sport che si desidera praticare, la zona o il livello dei partecipanti.

Ci sono tantissimi fattori da scoprire in questa nuovissima app, tra cui anche challenge che permettono di vincere interessanti premi. Ormai sappiamo, bene o male, come fare a gestire il Covid. D’altra parte, però, è sempre più difficile riuscire a trovare delle sane amicizie, specialmente in questo nostro amato mondo, ormai monopolizzato dalle competizioni.

Il lavoro di Salvatore, Giuseppe e della loro squadra potrebbe essere un valido alleato per chi, come me, vuole tornare ad assaporare la passione primordiale di uno sport.

Scarica l’app

App Store: https://apps.apple.com/it/app/teamooky/id1673353784
Google Play Store: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.teamooky.teamooky

Link utili
https://terredeshommes.it/sportcityday/
https://animenta.org
https://www.changethegame.it
https://instagram.com/teamooky?igshid=MzRlODBiNWFlZA==

Articolo scritto da Cristina Castagnola

Appassionata di equitazione, fotografia e tanto amore per qualunque sport. Tutto ciò che riguarda l’arte, in ogni forma, occupa un posto importante nel mio cuore.
Laureata in lingue in triennale e in comunicazione in magistrale (work in progress).
Nessuna paura di faticare, in Liguria siamo abituati a lottare anche contro la nostra stessa terra.

Cosa ne pensi del post?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

    John Iacono / Colaborador

    Pete Rose e le scommesse nel Baseball

    Kelly

    Four Falls of Buffalo