…senza più ombre, voragini, e scuse da niente.

Si chiude così un libro di eccezionale forza e che traccia uno spaccato divertente e provinciale di un calcio che molti vivono ma pochi conoscono.

Ombre che escono da protagonisti con tanti difetti e soprannomi eccentrici, voragini culturali e sociali in una delle periferie più estrose d’Italia, scusa da niente quelle che deve inventare chi “tira a campare” e che non ha nessuna intenzione di progettare un futuro.

22 capitoli che tracciano 22 giornate della Rione Incis Club la squadra inizialmente poco amata dal protagonista, Giovanni Croce detto “Vangò”, ma che lo identificherà a tal punto da trasformarsi in strumento di rinascita ed evoluzione.

Un linguaggio veloce e incredibilmente identificativo che ci lascia interpretare il testo con calata napoletana e che ci fa sperare in una vittoria finale di un gruppo sghangherato che tutto sembra tranne che una squadra.

Ma come sappiamo, il destino spesso è avverso ma molte volte può regalarti grandi e positive sorprese, dentro e fuori dal campo.

LEGGI ANCHE:  L'abatino, il pupone e altri fenomeni

Franza gioca sulla garanzia che esce fuori dal calcio di periferia, dal suo motore sempre acceso rifornito di emozioni e storie da raccontare, dalla fantasia che si accende in un campo di pozzolana, dalla certezza che qualcuno in quei posti vale molti di più di quello sembra o che sceglie.

voto
Article Rating

Commenta con Facebook

Ricevi i post in anteprima!

Iscriviti alla newsletter di Nati Sportivi e ricevi post e notizie prima degli altri

Wow, grazie per esserti iscritto!

Something went wrong.

Notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
badge blog sportivo dell'anno 2019
0
Lascia un commento, sono curioso di sapere la tua opinionex
()
x
Send this to a friend