in

Emotional Sport Awards – Jannik Sinner (Miglior Giovane)

A 19 anni e 2 mesi, è diventato il tennista italiano più giovane ad aver vinto un torneo ATP nell’era Open.

Basterebbe questo per eleggerlo Miglior Giovane del 2020.

Ma per Nati Sportivi non basta.

Serve qualcosa in più, qualcosa d’intangibile, di poco oggettivo.

E allora il Premio diventa il ragazzo di San Candido per altre motivazioni.

Ha fatto impressione il suo sguardo, il suo atteggiamento, la sua capacità di calarsi nel professionismo con una serietà poco tipica di un ventenne.

La concentrazione e la determinazione hanno stupito.

E lo hanno fatto insieme alla porzione di talento e qualità espresse sul campo con le quali anche un certo Rafael Nadal si è dovuto confrontare e contro le quali ha dovuto creare delle contromisure.

Ci piace pensare che l’Italia dello Sport abbia anche il viso di Jannik.

Semplice, attento, misurato, ostinato.

E l’Italia, patria dell’estro e della creatività, attraverso questi connotati può guardare con fiducia ad un futuro che sembra sempre più pieno di nebbia, nella quale vagare e cercare con difficoltà la strada da seguire.

Jannik non è solo il Miglior Giovane del 2020 per espressione agonistica.

È la certezza della qualità ed il risultato del lavoro, è la manifestazione pratica di un investimento sulla passione, è il ‘nuovo’ al quale guardiamo con invidia e speranza.

Jannik vince un premio intangibile, l’Emotional Sport Awards, nella categoria “Miglior Giovane 2020” perché con pochi lampi e occhi fissi verso l’obiettivo è riuscito a convincere la sua generazione che investire su se stessi, sulla preparazione, sul proprio talento (qualsiasi esso sia) può rivelarsi straordinariamente efficace ma soprattutto una scelta che non apparirà mai sbagliata.

Anche in un mondo confuso come questo.

W Jannik.

Cosa ne pensi del post?

14 Points
Upvote Downvote

Articolo scritto da Matteo Schiavone

Maturità scientifica, centrocampista non sufficientemente abile per fare il professionista con continuità, laureato in Scienze Motorie e specializzato in Management dello sport, Allenatore di Calcio e Calcio a 5 (Futsal ci piace di più) dal 2007, appassionato di Storia, Musica e Cinema con scarse attitudini allo studio ma spiccate inclinazioni alla curiosità.

Ranieri sampdoria

Emotional Sport Awards – Claudio Ranieri (premio alla carriera)

emotional awards filippo ganna

Emotional Sport Awards – Filippo Ganna (Miglior Sportivo)